Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for novembre 2008

VS.

E’ tra i temi sicuramente piu’ discussi in questi giorni qui qui e qui, ( Aghost Marin e Alberto) la Social Card governativa fa parlare molto la rete.

Io da buon “storico” sono andato indietro nel tempo quando un “grande statista italiano” degli anni ’30 ( secondo qualcuno)  per far durare una guerra oramai persa ne introdusse un altro tipo: la Tessera annonaria.

In sostanza le due carte si equivalgono dare qualcosa alla gente che non puo’ piu’ permettersela  con razionamento ( monetario nel primo caso , di beni nel secondo) anche se in un ipotetico confronto la tessera annonaria di sua eccellenza Benito Mussolini ne esce vincitrice contro quella di Sua eccellenza SIlvio Berlusconi.

1) la tessera annonaria da dei beni di prima necessita, invece la social card potresti benissimo comprarti due tre bottiglie di grappa, qualche stecca di sigarette o l’abbonamento a mediaset premium.

2) la tessera annonaria non aveva un valore in lire aveva un valore in beni questo dovrebbe mettere al riparo dall’inflazione ( anche se poi sappiamo benissimo che con il mercato nero non avvenne),mentre la social card oggi ti da 40 euro che domani potrebbero essere benissimo svalutati del 10-20%.

3) la tessera annonaria era per tutti tutti uguali dal primo all’ultimo, la social card solo per qualche cittadino ,magari evasore fiscale, con una serie infinita di lacci laccecci e clausole scritte in piccolo tali da non poter essere richieste da chi non ha una cultura almeno universitaria o passare per un patronato magari caritas o acli ( vedi vaticano).

Riprendendo il discorso iniziale io trovo molte analogia con quegli anni ’40 in cui il nostro paese ne usci con le ossa ( e anche qualcosa altro) rotte; questa guerra economica trova l’Italia impreparata senza armi per affrontare una pace “onorevole” e con una classe politica lenta e populista  lo abbiamo visto con queste scelte avvallate di fatto dall’opposizione.

Read Full Post »

«Noi siamo molto pragmatici lo sono sia i ministri che gli ambasciatori. Io quando vado in russia promuovo sempre il made in italy, ma i giornali questo non lo rilevano mai, estrapolano certe frasi da un discorso o raccontano del cu-cu alla Merkel.

La reltà dei fatti e’ che l’italiano medio comincia a non credere piu’ ai giornali ( finalmente) ma sopratutto non li compra piu'(ri-finalmente)….

Read Full Post »

la7video-2008-11-24-23-37-08

Debbo dire che giudico questa puntata dedicata agli “aiuti pubblici per chi ?” dell’Infedele molto sottotono anche per la vaghezza del pensiero della “casta” rappresentata da giornalisti, economisti, politici e sindacalisti.

Abbiamo sentito idee campate in aria gia’ talmente superate dai fatti e dagli errori passati nel nostro paese che lascia deluso anche lo spettatore piu’ affezionato a Gad Lerner.

In sostanza si esce dalla crisi proseguendo sulla strada gia’ battuta aiuti a tutti ( sopratutto a quelli incapaci di rimanere nel mercato ) alla Fiat, impunibilità sostanziale ai grandi capitani d’industria e finanzieri e perseguimento di tutti quei “lavoratori troppo tutelati” coma ha detto testualmente il giornalista del sole 24 ore.

L’unica luce in questa trasmissione “al solito” è dato dalla gente comune dagli operai ( non piu’ operai ) Fiat, di quelli Merloni, putroppo fatti parlare con il contagocce.

Mi e’ passata la voglia di leggermi il libro di Giavazzi…

Read Full Post »

Debbo dire che la notiza data questa settimana che un trevigiano di 20 anni ( poi intervistato pure dai tg localia mo’ di star redenta) ha scritto per l’ex amata 10 facciate dell’Istituto Superiore di Castelfranco Veneto mi ha lasciato perplesso, non tanto per l’atto in se; quanto ha avuto il coraggio di scrivere sui muri le canzoni di Tiziano Ferro….come frasi d’amore.

Fosse stato un De Andre’ l’avrei anche capito , un Guccini pure….passiamolo anche per un Dante Alighieri o un Manzoni ( Leopardi no…) toh’ sarebbe stato buono anche il primo D’Annunzio…ma TIziano Ferro….

Non ci sono piu’ i giovani di una volta….

Read Full Post »

la7video-2008-11-17-22-30-01

Devo dire che l’improvvisata di questa sera dell’Infeldele di Gad Lerner e’ stata molto gustosa.

Parlare di “disoccupati” non nostro paese in televisione va controtendenza, in effetti tranne che su internet i programmi tradizionali ed i giornali non parlano che di crisi “finanziaria” e non di crisi reale del numero delle aziende che chiudono per non riaprire mai piu’.

Mettere in primo pianio i “disoccupati” non puo’ far audience in questa Italia affetta da reality perecottari, quindi i miei piu’ vivi complimenti alla redazione ed al conduttore.

Nella trasmissione di questa sera sulla 7 soni intervenute appunto molte persone, ma sono rimasto in parte scioccato: mentre gli ex-lavoratori erano lucidi seppur nel loro dramma  fuori della realtà mi sono apparsi sindacalisti, economisti e rappresentanti dell’industria.

Per chi vuole approfondire la serata: qui il blog di Gad Lerner

Read Full Post »

Devo comprare un piccolo elettrodomestico, tanto piccolo e semplice da reperire che non e’ economicamente valido prenderlo sulla rete e mandarmelo a casa, sono di strada e mi fermo da un Euronics, visto mai la Sua pubblicità sul servizio – amico ect …..

Ora di base ho gia’ scelto quello che devo comprare marca, modello e prezzo di riferimento, guarda guarda da Euronics c’e’ ma un solo esemplare gia’ “scartato” e quindi per forza di cose si deve aspettare il personale addetto che te lo “reincartino” o ti vadano a prenderne un altro nel magazzino.

Si qualcuno di Voi dirà perche’ proprio quello ? Come in ogni catena c’e’ un modello simile accatastato a centinaia  nell’isola promozionale, ma io sono testardo, quella marca a me piace, ha una buona assistenza e non mi ha mai tradito.

Il bello sta nel venirne in possesso putroppo per 5-6 settori di piccoli elettrodomestici c’e’ sola una addetta, molto cortese per carità ma oberata dal lavoro e con una fila di clienti in attesa di tipo “postale”; il bello e che piu’ in la ci sono i “ragazzini” del settore pc e giochi belli a braccia conserte che parlano della collega “figa” , piu’ in la ancora quattro all’isola dei telefonini belli tranquilli, ed infine 5 sull’isola comando ( ma quelli so’ capi eh lasciamoli dove stanno)…. un po’ di cazzeggio prima della chiusura non manca mai…( anche se si trattava delle 16.00).

Morale della favola non ho comprato , me ne sono andato constatando che la pubblicità non ha alcun valore se non ci sono risorse umane o sono mal gestite…e non siamo nemmeno di sabato e/o di domenica noti giorni antieconomici per la spesa .

P.S. : la prossima volta che qualcuno incontra Savino…un calcio negli stinchi per conto mio ….( si fa per scherzare).

Read Full Post »

Ed eccoci con la carrellata serale delle immagini di Crozza Italia Live puntata odierna:

la7video-2008-11-09-21-39-38

e gia’ dall’inizio….

si incomincia con la parodia delle gemelle  Kessler in bianco e nero dedicanto dadaupa a Licio Gelli ed alla  rentree’ in televisione.

la7video-2008-11-09-21-39-55

Crozza in smoking…si parla di tessere di numeri di tessere …di P2

la7video-2008-11-09-21-41-43

ospite della serata Furio Colombo:

la7video-2008-11-09-21-46-36

Rientro Western-blues con Morgan Crozza , che cantano una canzone ( sigla musicale)  divenuta famosa con il film Blues Brothers: Rawhide – si parla di riserve indiane, di Barak Obama e della differenza del voto

la7video-2008-11-09-21-52-28

la7video-2008-11-09-21-54-52

gli stati con le mucche hanno votato per McCain… si fa un parallelismo con l’elemento elettorale della Lega Nord…; egualizzare i Repubblicani americani alla Lega Nord….. mi sa che stavolta Crozza abbia toppato.

Certo che gli ingrassi di Ambra sono sempre piu’ vuoti…

la7video-2008-11-09-21-59-24

Dollaro Cornacchione dalla Cantina, oramai le battute sono uguali di settimana in settimana, io alternerei con qualche altro personaggio sta cominciando a stancare:

la7video-2008-11-09-22-00-14

Colombo Parla del Dollaro, di Bush e di Obama:

la7video-2008-11-09-22-06-30

L’entrata in gioco della Gerini … in  “tubino” nero

la7video-2008-11-09-22-08-54

Veltroni on Air parla agli “amici democratici”:

la7video-2008-11-09-22-15-28

diventa una minoranza oppressa ( vagamente assomigliate ai Village People) sempre pacatamente:

la7video-2008-11-09-22-16-49

Ambra dal dollaro:

la7video-2008-11-09-22-18-32

Key Rush dall’esterna:

la7video-2008-11-09-22-27-09

Tg Red ( oramai anche qui si ripetono le battute di settimana in settimana ansimazioni comrpese):

la7video-2008-11-09-22-28-47

Intermezzo Zelig con Dado:

la7video-2008-11-09-22-30-52

La maestra-unica-prevalente-bidella presa in giro dal preside:

la7video-2008-11-09-22-35-24

Skuola Okkupata inc…..vedasi capitolo dollaro: stanca !

la7video-2008-11-09-22-39-50

Crozza Stewart- Gerini -Novak in la donna che visse due volte ( VERTIGO):

la7video-2008-11-09-22-54-41

Fuffas architetto all’opera per l’integrazione cotruirà delle baracche per l’expo:

la7video-2008-11-09-23-02-38

Morgan canta Tenco:

la7video-2008-11-09-23-09-40

La Banca Amica Unidebit vende gillets:

la7video-2008-11-09-23-17-16

Il Ministro Brunetta parla di Obama: collega bravino.

la7video-2008-11-09-23-26-15

Marzullo intervista Livia Turco e Maurizio Gasparri ( inutile fare la telecronaca dicono le stesse cose da 10 anni):

la7video-2008-11-09-23-33-07

Puntata molto sottotono a volte soporifera, alcuni paragrafi completamente da rivedere con nuovi personaggi ; qualcuno forse ha messo le briglie a Crozza? o forse non c’era nulla da dire sulla settimana italiana ? forse sta diventando piu’ pungente nei primi minuti di ballaro’ …peccato ci eravamo abituati bene…

Read Full Post »

Older Posts »